Home  >  Consigli  > Rassegna web  > Alla sua morte lascia un milione di euro ai propri dipendenti

Alla sua morte lascia un milione di euro ai propri dipendenti

3672 persone interessate a questo articolo
Imprenditore lascia un milione di euro ai propri dipendenti

È l'ultima azione di Piero Macchi, imprenditore di Varese morto a quasi novant'anni. Alla sua morte l'imprenditore ha deciso di lasciare un'eredità non solo alla famiglia ma anche a coloro che lo avevano aiutato a realizzare il successo della propria azienda, la Enoplastic.


La Enoplastic è nata nel 1957 e produce prodotti per il vino (capsule, tappi, sigilli, ecc.) che esporta in 86 paesi diversi.


Gli operai, che oggi sono circa 280, si sono visti consegnare l'inaspettato regalo di Natale direttamente dalla moglie e dalla figlia dell'imprenditore (che oggi gestisce l'azienda al suo posto) insieme a una lettera di ringraziamento per il loro lavoro.


L'ammontare dell'eredità percepita da ogni operaio è in relazione agli anni di anzianità in azienda. Il "regalo", quindi, va dai 2000 euro degli operai assunti più di recente fino ai 10.000 degli "storici" dell'azienda.


Sembra che Piero Macchi sia sempre stata una persona molto generosa: in vita avrebbe infatti sostenuto diversi enti di beneficenza senza mai parlarne.

Vai al sito originale
10/11/2016
La tua opinione ci interessa, dicci cosa ne pensi! 8 commenti
Lascia un commento
formia 70 il 26/01/17
queste persone sono dei veri Signori.
Rispondi
lone wolf il 25/12/16
Grande persona!
Rispondi
Pino il 24/12/16
Quando l'ambiente di lavoro e l'impresa diventa un progetto condiviso in tutti i duoi aspetti, si forma una famiglia dove si piange e si ride insieme. Si mettono in campo forza e determinazione che aiutano a superare molte criticità, senza bidogno di sidacati o ammortizzatori siciali.
Ben fatto
Rispondi
Tutta l'attualità da non perdere
Attualità
Attualità
Attualità
Attualità
Attualità
Vedi tutta l'attualità