Home  >  Consigli  > Strumenti per il lavoro  > Il tuo cv riflette veramente le tue competenze?

Il tuo cv riflette veramente le tue competenze?

1799 persone interessate a questo articolo
Creare una sezione competenze per dare risalto al proprio cv

Senza dubbio un curriculum efficace è un curriculum completo a livello delle esperienze professionali. Tuttavia c'è anche un'altra sezione del cv da tenere in conto: quella delle tue competenze.


Una sezione dedicata alle competenze: che cos'è?

In Italia è qualcosa che non si vede spesso ma che, quando è presente, da un grande valore aggiunto al cv.
In pratica è uno spazio in cui si raggruppano tutte le competenze utili al lavoro per il quale ti candidi: non si tratta di scrivere un romanzo, è giusto una questione di poche righe (e fai attenzione a non ripetere le stesse cose che hai già scritto nella sezione delle esperienze professionali).

Ad esempio: se nella sezione delle esperienze hai scritto che sei stato web designer, nelle competenze puoi rapidamente indicare le discipline che padroneggi (ergonomia, SEO, ecc.).

Questo permette al datore di lavoro di rendersi conto, in un solo sguardo, se tu sei il candidato che gli serve o no. Da parte tua, se stai rispondendo ad un annuncio di lavoro, puoi utilizzare questo spazio per richiamare le competenze contenute nell'offerta: utilizzare lo stesso vocabolario dell'azienda è sempre una buona idea.

Se hai delle esperienze lavorative limitate questo spazio ti aiuterà a riempire il cv e a dimostrare che hai le competenze che servono nonostante la scarsa esperienza.



Dove mettere questa sezione? Con che aspetto?

A te la scelta. Si può mettere appena dopo il tuo nome e i tuoi dati personali, in una colonna a destra, appena prima delle esperienze professionali, ecc.
Tieni comunque presente che queste competenze devono avere la precedenza sul resto del cv ed essere la cosa più visibile di tutte.

Ecco due idee per darvi un po' d'ispirazione:

Mettere le competenze nel cv




Come inserire le competenze in un curriculum


Gli errori da evitare:


- fare una lista lunga senza ordine logico.

- limitarsi a scrivere le competenze senza indicarne il livello di conoscenza.

- mettere delle competenze perché "fa bello" metterle, ma che non si padroneggiano realmente.


Puoi anche creare delle sottocategorie per raggruppare tutte le competenze simili (ex. informatica, lingue, ecc.).


L'importante è che la sezione sia visibile, velocemente comprensibile, chiara e che le competenze che contiene siano in linea con il lavoro per il quale ci si candida.

15/01/2014
La tua opinione ci interessa, dicci cosa ne pensi! 2 commenti
Lascia un commento
Pietro67 il 31/07/17
Salve. State dando informazioni da farne tesoro. Molto utile. Grazie.
Rispondi
Martha07 il 26/05/16
Grazie per questo articolo, l'ho trovato molto utile. Secondo voi sarebbe opportuno anche scrivere in che contesto sono state acquisite? Per esempio io ho fatto volontariato e questo mi ha fatto acquisire molte competenze trasversali. Quindi in quale sezione del CV potrei citare questo?
1 risposta - Rispondi
Irene JJ il 26/05/16
Ciao Martha07,

Siamo contenti che l'articolo ti sia stato utile. Dopo una breve consultazione in ufficio siamo tutti d'accordo che il posto migliore potrebbe essere quello delle esperienze professionali e non.
Per esempio se scrivi che da Giugno 2014 à Novembre 2014 hai fatto la volontaria per X e Y puoi mettere che è proprio in questa occasione che hai avuto modo di accquisire la competenza XXXXX sopracitata.
In questo modo le competenze non restano astratte ma prendono una dimensione concreta e facilmente comprensibile.

Facci sapere cosa ne pensi e in bocca al lupo!
Questi articoli potrebbero interessarti
Articolo Mentire o non mentire sul proprio CV? Questo è il problema!
Articolo Il colloquio di lavoro è andato male? Ecco come recuperare.
Articolo Il colloquio telefonico: come prepararsi
Articolo Al colloquio mi dicono sempre che non ho esperienza
Attualità Come fare per imparare una (o più) lingue straniere.
Attualità Alla sua morte lascia un milione di euro ai propri dipendenti
Leggi tutti i consigli per CV, lettera di motivazione e colloquio